Judo Junior

per noi il judo è cultura, educazione e sport. Dividiamo i corsi in fasce di età per affrontare al meglio le esigenze di ogni fase della crescita  e quindi insegnare nel modo più adatto e naturale, portando i bambini, fanciulli, ragazzi e adolescenti all’apprendimento del judo in modo piacevole e proficuo.

Per noi il judo è passione. E solo sentendo la passione per il judo che i giovani saranno disposti allo sforzo necessario per migliorare e progredire in questa disciplina che ha poi come scopo il miglioramento nella vita.

Judo Bambini (dai 6 ai 7 anni)

Martedì e giovedì dalle 17 alle 18

Il questa fascia d’età gli obiettivi del corso sono:

  • Autonomia: gestione dello spogliotaio, indossare l’abito da judo ed imparare a ripiegarlo.
  • Capacità motorie di base: si consolidano gli schemi motori di base, partendo da andature, capriole e rotolamenti nello spazio sicuro del tatami.
  • Fondamentali: ushiro ukemi (caduta all’indietro) ed introduzione a kaiten ukemi (caduta rotolata in avanti)
  • Giochi di lotta: introduzione alle dinamiche del combattimento tramite giochi come il sumo e simili.
  • Strategia del judo: ottenere una reazione e sfruttarla a proprio vantaggio.
  • Tecnica: o-soto-gari; de-ashi-barai; o-uchi-gari; ko-uchi-gari.

Judo Fanciulli (dagli 8 ai 9 anni)

Lunedì e mercoledì dalle 18 alle 19

Il questa fascia d’età gli obiettivi, oltre a quelli del corso precedente, sono:

  • Capacità motorie: a questo livello si introducono anche capacità motorie più complesse che possono essere utili nel judo, quali verticali e ruote.
  • Fondamentali: ushiro ukemi (caduta all’indietro), yoko ukemi (caduta laterale) e kaiten ukemi (caduta rotolata in avanti)
  • Strategia del judo: sfruttare le opportunità offerte dell’avversario o ottenere delle razioni su cui applicare la tecnica.
  • Tecnica in piedi: o-soto-garide-ashi-baraio-uchi-gari; ko-uchi-gari; o-goshi; uki-goshi; hiza guruma.
  • Tecnica a terra: Hon-kesa-gatame; Kuzure-kesa-gatame; Yoko-shiho-gatame; kami-shiho-gatame.
  • Esercizio libero (randori)

Judo Ragazzi (dai 9 ai 10 anni)

Martedì e giovedì dalle 18 alle 19

Obiettivi:

  • Capacità motorie: consolidamento degli elementi dei corsi precedenti.
  • Fondamentali: ushiro ukemi (caduta all’indietro), yoko ukemi (caduta laterale) e kaiten ukemi (caduta rotolata in avanti).
  • Strategia del judo: sfruttare le opportunità offerte dell’avversario ottenere delle razioni su cui applicare la tecnica. Combinazioni di tecniche.
  • Tecnica in piedi: o-soto-garide-ashi-barai; okuri-ashi-barai; o-uchi-gari; ko-uchi-gari; o-goshi; uki-goshi; hiza guruma; ippon-seoi-nage; sasae-tsuri-komi-ashi; tai-otoshi.
  • Tecnica a terra: hon-kesa-gatame; kuzure-kesa-gatame; yoko-shiho-gatame; kami-shiho-gatame; ushiro-kesa-gatame; kuzure-kami-shiho-gatame. 
  • Perfezionamento dell’esercizio libero (randori).

Judo Esordienti (scuole medie)

Lunedì e mercoledì dalle 19 alle 20

In questo corso si perfeziona il livello degli allievi per il raggiungimento di obiettivi di livello più elevato.

Obiettivi:

  • Capacità motorie: consolidamento degli elementi dei corsi precedenti.
  • Fondamentali: ushiro ukemi (caduta all’indietro), yoko ukemi (caduta laterale) e kaiten ukemi (caduta rotolata in avanti).
  • Strategia del judo: omote (sfruttare un’opportunità); Sen (ottenere una reazione); Go no Sen (contrattacchi); Hyoshi (combinazioni).
  • Tecnica in piedi: o-soto-gari; de-ashi-barai; okuri-ashi-barai; o-uchi-gari; ko-uchi-gari; o-goshi; ippon-seoi-nage; morote seoi nage; sasae-tsuri-komi-ashi; tai-otoshi; hiza-guruma; harai-goshi; uchi-mata.
  • Tecnica a terra: osae komi waza; shime waza; kwansetsu waza.
  • Perfezionamento dell’esercizio libero (randori).
  • Introduzione al combattimento di gara (shiai)